Come trovare o sviluppare uno Stile Artistico Unico e Personale

Stile Artistico

| I Consigli di Kala e di Artista Vincente |

Come Trovare il tuo Stile Artistico Unico

Annalisa Vasquez (in arte Kala), Artista e Artist Coach, insieme ad Andrea Biasci – Esperto di Marketing, Creatività e Coach per Artisti (qui trovi un’intervista»), gestisce Artista Vincente.

Lo stile artistico è il cruccio di tantissimi Artisti di tutto il mondo. La sua ricerca sembra sempre dettata dal caso o dalla fortuna.

In realtà, lo Stile è qualcosa che ogni Artista (pittore, scultore, illustratore o creativo in genere…) ha sepolto da qualche parte, dentro la propria anima d’Artista.

Si tratta di utilizzare i giusti mezzi – e punti di vista! – per tirarlo fuori e farlo germogliare.
In questo video guida vedremo insieme a Kala, quali errori evitare per avere uno Stile Artistico davvero Unico e Personale. E che cosa fare per trovarlo o svilupparlo realmente…

Confondere lo Stile con la Tecnica:

Questo errore deriva, purtroppo, dalle accademie d’arte. Spesso vengono dati consigli legati solo al modo di disegnare o alla tecnica usata dal maestro di riferimento, senza darti però una strada o dei metodi per far crescere la tua Unicità e sperimentare la tua Visione Artistica.
E questo non ti porterà a trovare lo stile o a distinguerti realmente sul mercato dell’Arte, ma solo a studiare la tecnica secondo il maestro, rimanendo così ingabbiato.

Ispirarsi agli altri:

Se prima non sai cosa vuoi tu come Artista, l’unica cosa che otterrai, cercando continuamente ispirazione sul web o in ciò che fanno gli altri artisti e i grandi maestri, è aumentare la tua insicurezza e rischiare di emularli. O peggio ancora cercare di paragonarti, cosa che non serve a niente nel lungo termine. Anzi è dannoso!

Fare tanti esperimenti a caso:

Spesso si sperimenta, si fanno tante prove e mix di formule in varie direzioni con varie tecniche, ma andando un po’ a caso, facendo tanti tentativi e seguendo molte alternative diverse, mosso magari dalla curiosità di provare qualcosa di nuovo.

Alla fine ti perdi la strada maestra e non giungi a nulla di conclusivo, sprecando anche un sacco di energie e tempo.

1) Inverti il punto di partenza:

Invece di partire dalle tecniche… Parti da te, da chi sei.
Certo non è semplice, esistono metodiche specifiche, ma posso darti comunque alcuni consigli…
Smetti di Guardare fuori (o di Guardare dagli altri), guarda dentro di te. E qui arriva il Cambio di Prospettiva!
Lo Stile dipende dalla tua Mente, dal tuo Cuore, dal tuo Intuito. E NON DIPENDE DALLA TUA MANO…


L’Arte tutta deriva da te, dalle tue emozioni.
Se non sei in grado di fermarti e ascoltarle sul serio andrai sempre in cerca delle emozioni degli altri.

2) Trova la tua Direzione (parti dalla tua Personalità):

Questo significa Individuare una direzione Artistica in cui sperimentare davvero per divertirti ed essere soddisfatta di quello che crei.
E qui, quello che apre tutte le porte è la capacità di Vedere dentro di te: l’immaginazione, ponendoti le domande giuste su dove vuoi davvero arrivare con ciò che crei solamente tu.

3) Sperimenta in modo specifico (ma senza blocchi!):

Nel confronto tra ascolto delle tue emozioni, immaginazione con cui costruire il tuo carattere ed esperimenti tecnici, nasce lo stile.
È importante lasciarti andare. Perché quando ti lasci andare a te stessa, senza giudizio, allora esplori, anche le tecniche. Ma solo quando hai capito chi sei veramente.

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *